Vai al contenuto della pagina

 Comune di FABRIANO

Scrutini - FABRIANO( ANCONA) Elezioni comunali - Ballottaggi del 11 giugno 2017

[Comune superiore] - Elettori: 25.182 - Votanti 1º turno: 14.381 - percentuale votanti 1º turno: 57,10 % - Votanti 2º turno: 12.611 - percentuale votanti 2º turno: 50,07 % - Sezioni scrutinate: Tutte Dato aggiornato al 26/06/2017 - 00:31
Candidati sindaco e liste   turno
Voti

 % 
 turno
Voti

 % 
Seggi
 
SANTARELLI GABRIELE
eletto   7.36760,234.12629,83 
 MOVIMENTO 5 STELLE.ITMOVIMENTO 5 STELLE.IT    3.88329,1615
 
BALDUCCI GIOVANNI
   4.86439,774.83034,92 
 PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO    2.70720,333
 LISTA CIVICA - FABRIANO POPOLARELISTA CIVICA - FABRIANO POPOLARE    1.1378,541
 LISTA CIVICA - RINASCIMENTOLISTA CIVICA - RINASCIMENTO    6935,20-
 LISTA CIVICA - LIBERA MENTELISTA CIVICA - LIBERA MENTE    3572,68-
  Totale   4.89436,764
 
SCATTOLINI VINCENZO
     2.16415,64 
 LIBERTAS DEMOCRAZIA CRISTIANA-CIVICALIBERTAS DEMOCRAZIA CRISTIANA-CIVICA    8936,701
 LEGA NORDLEGA NORD    6544,91-
 FRATELLI D'ITALIA - ALLEANZA NAZIONALEFRATELLI D'ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE    4573,43-
  Totale   2.00415,051
 
ARTECONI VINICIO
     2.13215,41 
 LISTA CIVICA - FABRIANO PROGRESSISTALISTA CIVICA - FABRIANO PROGRESSISTA    1.98414,901
 
D'INNOCENZO SILVANO
     4273,08 
 LISTA CIVICA - JANUSLISTA CIVICA - JANUS    4033,02-
 
PAPALE CRESCENZO
     1491,07 
 PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORIPARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI    1451,08-
Totale voti candidati sindaco 2º turno12.231 
Schede bianche 2º turno1361,07 %
Schede nulle 2º turno2431,92 %
Schede contestate e non assegnate 2º turno10,00 %
Totale voti candidati sindaco 1º turno13.828 
Totale voti liste 1º turno13.313 
Schede bianche 1º turno1581,09 %
Schede nulle 1º turno3862,68 %
Schede contestate e non assegnate 1º turno90,06 %
Totale seggi liste  21
Seggi spettanti consiglio  24
 
  • CANDIDATI A SINDACO ELETTI CONSIGLIERI BALDUCCI GIOVANNI, SCATTOLINI VINCENZO, ARTECONI VINICIO
I dati si riferiscono alle comunicazioni pervenute dai comuni, tramite le prefetture, e non rivestono, pertanto, carattere di ufficialità. La proclamazione ufficiale degli eletti è prerogativa degli uffici elettorali territorialmente competenti, retti da magistrati. La ripartizione dei seggi e l'individuazione degli eletti non tengono conto di eventuali "opzioni", incompatibilità e surroghe.