Vai al contenuto della pagina

Comune di MIRA

Scrutini - MIRA( VENEZIA) Elezioni comunali - Ballottaggi del 11 giugno 2017

[Comune superiore] - Elettori: 31.157 - Votanti 1º turno: 17.274 - percentuale votanti 1º turno: 55,44 % - Votanti 2º turno: 13.116 - percentuale votanti 2º turno: 42,09 % - Sezioni scrutinate: Tutte Dato aggiornato al 26/06/2017 - 00:27
Candidati sindaco e liste   turno
Voti

 % 
 turno
Voti

 % 
Seggi
 
DORI MARCO
eletto   7.61960,465.67533,91 
 PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO    3.56722,1711
 LISTA CIVICA - MARCO DORI SINDACOLISTA CIVICA - MARCO DORI SINDACO    1.0276,383
 LISTA CIVICA - GENTE DI MIRALISTA CIVICA - GENTE DI MIRA    5313,301
 LISTA CIVICA - NOI DOMANILISTA CIVICA - NOI DOMANI    2131,32-
 CENTRO DEMOCRATICOCENTRO DEMOCRATICO    1080,67-
  Totale   5.44633,8515
 
TREVISAN ANTONELLA
   4.98239,544.22125,22 
 LISTA CIVICA - ANTONELLA TREVISAN SINDACOLISTA CIVICA - ANTONELLA TREVISAN SINDACO    2.41214,992
 LEGA NORDLEGA NORD    1.3348,291
 FRATELLI D'ITALIA-AN-FORZA ITALIAFRATELLI D'ITALIA-AN-FORZA ITALIA    3402,11-
  Totale   4.08625,403
 
BENATO ELISA
     3.38120,20 
 MOVIMENTO 5 STELLE.ITMOVIMENTO 5 STELLE.IT    3.26920,322
 
MARCATO ROBERTO
     1.5649,34 
 LISTA CIVICA - MIRA SIAMO NOILISTA CIVICA - MIRA SIAMO NOI    1.4649,10-
 
VIVIAN LAVINIA
     1.4198,48 
 LISTA CIVICA - MIRA IN COMUNELISTA CIVICA - MIRA IN COMUNE    1.3798,57-
 
PIZZOLATO PAOLO
     4712,81 
 LISTA CIVICA - PRIMA IL VENETOLISTA CIVICA - PRIMA IL VENETO    4412,74-
Totale voti candidati sindaco 2º turno12.601 
Schede bianche 2º turno890,67 %
Schede nulle 2º turno4243,23 %
Schede contestate e non assegnate 2º turno20,01 %
Totale voti candidati sindaco 1º turno16.731 
Totale voti liste 1º turno16.085 
Schede bianche 1º turno1310,75 %
Schede nulle 1º turno4122,38 %
Schede contestate e non assegnate 1º turno- -
Totale seggi liste  20
Seggi spettanti consiglio  24
 
  • CANDIDATI A SINDACO ELETTI CONSIGLIERI TREVISAN ANTONELLA, BENATO ELISA, MARCATO ROBERTO, VIVIAN LAVINIA
I dati si riferiscono alle comunicazioni pervenute dai comuni, tramite le prefetture, e non rivestono, pertanto, carattere di ufficialità. La proclamazione ufficiale degli eletti è prerogativa degli uffici elettorali territorialmente competenti, retti da magistrati. La ripartizione dei seggi e l'individuazione degli eletti non tengono conto di eventuali "opzioni", incompatibilità e surroghe.