Vai al contenuto della pagina

Comune di MAGENTA

Scrutini - MAGENTA( MILANO) Elezioni comunali - Ballottaggi del 11 giugno 2017

[Comune superiore] - Elettori: 18.718 - Votanti 1º turno: 11.117 - percentuale votanti 1º turno: 59,39 % - Votanti 2º turno: 9.326 - percentuale votanti 2º turno: 49,82 % - Sezioni scrutinate: Tutte Dato aggiornato al 26/06/2017 - 02:07
Candidati sindaco e liste   turno
Voti

 % 
 turno
Voti

 % 
Seggi
 
CALATI CHIARA
eletto   5.45960,175.03646,43 
 LEGA NORDLEGA NORD    1.84417,534
 FORZA ITALIAFORZA ITALIA    1.68215,994
 LISTA CIVICA - MAGENTA POPOLARELISTA CIVICA - MAGENTA POPOLARE    9739,242
 FRATELLI D'ITALIA - ALLEANZA NAZIONALEFRATELLI D'ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE    2862,71-
 RIVOLUZIONE CRISTIANARIVOLUZIONE CRISTIANA    970,92-
  Totale   4.88246,4110
 
INVERNIZZI GIANMARCO
 DETTO MARCO
   3.61339,833.33030,70 
 PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO    2.77526,384
 LISTA CIVICA - LA CITTA' CON MARCO INVERNIZZILISTA CIVICA - LA CITTA' CON MARCO INVERNIZZI    4874,62-
  Totale   3.26231,014
 
MINARDI SILVIA
     1.20711,12 
 LISTA CIVICA - PROGETTO MAGENTALISTA CIVICA - PROGETTO MAGENTA    1.14510,88-
 
CASO GIOVANNI
     6495,98 
 MOVIMENTO 5 STELLE.ITMOVIMENTO 5 STELLE.IT    6366,04-
 
RESCALDINA GIUSEPPE
     6245,75 
 LISTA CIVICA - ASSIEME RIPARTIAMOLISTA CIVICA - ASSIEME RIPARTIAMO    5945,64-
Totale voti candidati sindaco 2º turno9.072 
Schede bianche 2º turno650,69 %
Schede nulle 2º turno1851,98 %
Schede contestate e non assegnate 2º turno40,04 %
Totale voti candidati sindaco 1º turno10.846 
Totale voti liste 1º turno10.519 
Schede bianche 1º turno770,69 %
Schede nulle 1º turno1901,70 %
Schede contestate e non assegnate 1º turno40,03 %
Totale seggi liste  14
Seggi spettanti consiglio  16
 
  • CANDIDATI A SINDACO ELETTI CONSIGLIERI INVERNIZZI GIANMARCO DETTO MARCO, MINARDI SILVIA
I dati si riferiscono alle comunicazioni pervenute dai comuni, tramite le prefetture, e non rivestono, pertanto, carattere di ufficialità. La proclamazione ufficiale degli eletti è prerogativa degli uffici elettorali territorialmente competenti, retti da magistrati. La ripartizione dei seggi e l'individuazione degli eletti non tengono conto di eventuali "opzioni", incompatibilità e surroghe.